IMPORTANZA DELLE FOTO DI INTERNI DELLE STRUTTURE RICETTIVE

Le tecniche per migliorare la visibilità con le fotografie  


Faccio qualche foto con il cellulare e poi le carico sul portale”, “c’è mio cugino che ha la macchina fotografica buona, viene lui a farmi le foto della struttura”, “piuttosto che pagare un professionista, faccio le foto da me e poi con quei soldi faccio una campagna pubblicitaria”. 

Quante volte abbiamo sentito delle affermazioni del genere, o le abbiamo dette noi stessi? Quando pensiamo alle fotografie di un B&B o di un affittacamere o di una casa vacanze, pensiamo sia un elemento marginale che si può gestire in autonomia oppure pensiamo “poi le inserisco dopo”. In realtà, la fotografia è l’unica vera descrizione che possiamo dare al cliente: per quanto possiamo impegnarci a inserire servizi, dettagli, caratteristiche e quant'altro, la prima cosa che il cliente andrà a guardare saranno sicuramente le foto, com'è logico che sia.
Facciamo un esempio: se facciamo un acquisto online, dopo aver digitato la parola chiave e avere la lista degli oggetti correlati, cosa facciamo? Guardiamo il prezzo e il titolo, apriamo la pagina dedicata all'articolo e verifichiamo che la descrizione del venditore corrisponda all'articolo che vediamo nelle fotografie (ripreso da tutte le angolature, con zoom, dall'alto, dal basso, ecc.).
Comprereste un articolo online senza essere sicuri di come sia fatto? Spendereste i vostri soldi in un acquisto al buio? La risposta è la stessa che vale per gli “articoli” di una struttura ricettiva.
Di fatto, il prodotto che stiamo vendendo online, è il nostro alloggio, e ovviamente le immagini devono poter descrivere tutti gli angoli e i dettagli presenti, anche perché (purtroppo siamo tutti un po’ pigri) quanti di noi vanno a leggere realmente tutte le caratteristiche e le indicazioni?
Quindi, sembra ovvio che il tempo e il denaro spesi per realizzare un servizio fotografico, non siano superflui, ed esistono diverse caratteristiche che le foto di interno devono rispettare per due motivi:
1 – Invogliare un potenziale cliente a prenotare, senza usare foto ingannevoli;
2 – Aumentare la visibilità della propria struttura per le vendite online.







1.  Quando stiamo per realizzare un servizio fotografico, è spesso irrefrenabile la voglia di “abbellire” gli spazi e gli ambienti, come le candele accese o la bottiglia di vino sul tavolo. Quante volte vediamo le foto di camere con un vassoio da colazione sul letto? 

Sicuramente questo aiuta ad ottenere foto più accattivanti, ma il proprietario dovrebbe chiedersi se rispecchino davvero la realtà. Il cliente potrebbe aspettarsi di arrivare e trovare le candele in camera o i calici di vino sul tavolo (solo per fare un esempio).
Il consiglio, quindi, è quello di mantenere l’ambiente quanto più naturale e veritiero possibile, che sia pulito e in ordine, così come lo troverebbe un cliente se prenotasse in quel momento. Non ha senso vendere un qualcosa che non si ha, perché potrebbe ripercuotersi negativamente durante il soggiorno degli ospiti.
Se le foto non si dovrebbero arrotondare per “eccesso”, è anche vero il contrario, cioè che non andrebbero arrotondate per “difetto”: capita tante volte che le foto non rendano giustizia alla bellezza del posto, perché magari fatte con superficialità o con la luce sbagliata o dagli angoli meno adatti. È importante che l’ospite possa vedere tutta la camera, ed è sconsigliabile utilizzare fish-eye o grandangolo, poiché distorcono le proporzioni. Piuttosto, è preferibile fare più foto dalle diverse angolature dello spazio, così da rendere bene l’idea delle dimensioni reali. Non dimenticate, poi, le foto del bagno: certo, il WC o il bidet non sono un bel soggetto, ma è importante per tante persone poter vedere come sono fatti e distribuiti i servizi igienici.

In sintesi, l’immagine deve corrispondere alla realtà, per far sì che le aspettative che il cliente si crea prima del viaggio, vengano soddisfate quanto più possibile durante il soggiorno, e lascino un buon ricordo dopo lo stesso.

2.       Ogni canale di vendita definisce dei parametri che ogni utente deve rispettare nel momento in cui carica le immagini della propria struttura, al fine di migliorare il punteggio finale e poter scalare la classifica della ricerca (attenzione: insieme alle foto, ci sono tanti altri fattori importanti). Quindi, in base alle caratteristiche delle foto che andrete a caricare, il portale vi darà più o meno visibilità online, oppure vi potrà suggerire di cambiare/modificare le immagini, vi avvertirà che sono “troppo piccole”, “troppo sfocate”, “troppo scure”. Una foto con alta risoluzione ma sgranata, sarà sicuramente poco gradevole da vedere e poco professionale, così come le foto in verticale o le panoramiche che distorcono le reali dimensioni della camera. Di solito, i portali mettono a disposizione una serie di linee guida che forniscono importanti suggerimenti sulle principali caratteristiche che dovrebbero avere le vostre foto: non sottovalutatene i consigli. 

In sintesi, possiamo affermare che le fotografie di una struttura ricettiva dovrebbero riuscire a far coincidere quanto più possibile l'aspettativa (l'idea che il viaggiatore si fa) e l'esperienza (come è realmente la struttura).

"L’albergo giusto bisogna meritarselo." (Guido Ceronetti)